• newsletter5

Ricerca nel web con google

I benefici di verdura e frutta in autunno

Cestino-di-frutta-e-verdura-autunnaleMangiare sano

Frutta e verdura autunnale sono alimenti preziosi per la salute

Siamo in autunno inoltrato ormai, i colori dei paesaggi sono caldi e intensi e come ogni stagione anche l’autunno ha i suoi frutti. In questo periodo la natura si accende di colori rosso intenso accompagnati dai toni dell’ arancio, dell’ocra e del giallo.

Seguendo le tonalità si arriva anche ad associare i colori del paesaggio autunnale, a quelli della frutta e degli ortaggi di stagione. Quest ultimi per il nostro organismo sono molto importanti e bel colore a parte hanno intrinsechi proprietà fondamentali per la nostra bellezza. Piacevoli anche da vedere gli ortaggi e la frutta di questa stagione hanno delle caratteristiche e delle proprietà che proteggono il nostro corpo e ci aiutano a preservarlo dai segni del tempo.

Infatti i frutti e gli ortaggi dell’autunno hanno delle influenti proprietà antinvecchiamento. Zucca, barbabietole, mandarini, cachi, melograno dovrebbero essere sempre presenti nella nostra dieta autunnale, infatti essi contribuiscono a mantenere un fisico tonico e asciutto e a donare elasticità, splendore e luminosità al viso. I pigmenti contenuti all’interno delle foglie di ortaggi e frutta d’autunno contengono delle proprietà fondamentali per il nostro nutrimento, per la nostra salute e per la nostra bellezza.

Questi frutti di stagione contengono un numero molto elevato di antiossidanti, gli antiossidanti sono quelle sostanze che contrastano i radicali liberi e quindi l’invecchiamento cutaneo. Se partiamo dando uno sguardo ai colori possiamo cominciare con il rosso intenso dei melograni e del radicchio, passando al giallo intenso dei pompelmi fino a toccare le tonalità dell’arancio di mandarini, arance stesse, zucche, cachi per poi procedere verso i colori più scuri come il marrone delle castagne o il viola delle barbabietole.

fruttta e verdura in tavolaAnche il verde è molto importante e in autunno ci sono delle verdure che proprio non possono mancare nella nostra dieta. Broccoli, broccoletti, verza, scarola, spinaci, sono tutti da associare per le loro virtù terapeutiche a quelli gia sopra citati. Questo mix di verdure, ortaggi e frutta aiuta inoltre anche la circolazione dell’organismo che molto spesso a causa delle basse temperature tende a rallentare il suo flusso normale. Anche i capillari sono giovati da tutto questo, questi prodotti naturali di stagione donano al nostro organismo una forte sensazione di benessere.

Nella cromoterapia infatti il colore è fondamentale, infatti è risaputo che ogni colore provoca un effetto chiaro e distinto nel nostro organismo, può provocare un senso di fame e sazietà, migliorando il rapporto con il cibo stesso. A tavola succede la stessa cosa, infatti mangiando alimenti con diverse tonalità si stimolano le funzioni dell’organismo e la produzione d’endorfine, gli ormoni della felicità. Infatti mangiare alimenti ad esempio di colore giallo o arancio, soprattutto in mattinata e a ora di pranzo regala una sensazione di allegria e spensieratezza, mentre le nuace più scure, dal verde al viola rilassano la mente e regalano stabilità e sicurezza.

Iniziamo ad analizzare le verdure autunnali e partiamo dalla zucca. La zucca è un alimento molto digeribile e ha un ottimo contenuto di fibre, e di potassio e selenio ovvero sali minerali. Nella sua composizione sono presenti anche gli antiossidanti, vitamina C, vitamina E e betacarotene, la sostanza che conferisce alla zucca quel colore giallo arancio. Essendo ricca di fibre è un alimento dalle proprietà lassative, è rinfrescante ed è molto indicata per chi si attesta ad un regime alimentare dietetico; sazia molto apportando all’organismo pochissime calorie.

Altri alimenti altrettanto benefici sono i porri, con le loro proprietà diuretiche e mineralizzanti, Il bulbo bianco è ricco di ferro e zolfo invece le foglie verdi sono contenitori di vitamina C: aiutano anche ad abbassare il colesterolo e rafforzano le difese naturali. Anche loro hanno proprietà lassative. Per facilitare la digestione vengono in aiuto del nostro organismo le barbabietole, chiamate anche rape rosse. Il loro colore rosso intenso deriva soprattutto dalla betamina, che è un colorante naturale che può colorare anche le urine e le feci. È un ottimo regolatore della cistifellea e anche le barbabietole sono ricche di sostanze come ferro, potassio e quindi sali minerali.

La frutta è molto più assimilata d’estate eppure come abbiamo gia mensionato, la frutta autunnale è fondamentale per il buon funzionamento del nostro organismo. Le pere ad esempio, contrastano l’assimilazione dei zuccheri ingeriti, aiutando a regolarizzare sia l’intestino che il colesterolo. I cachi invece, sono ricchi di betacarotene e vitamina C, che aiuta a proteggerci dai mali di stagione; hanno proprietà lassative e diuretiche ma contengono molti zuccheri e quindi vanno consumati con moderazione. Il più ricco di antiossidanti è certamente il melograno o melagrana, La polpa ha un elevato contenuto di fibre, mentre il succo è ricco di acido ellagico, un antiossidante che è in grado di proteggere la circolazione sanguigna.

Anche i mandarini sono un frutto tipicamente autunnale e invernale. Sono ricchissimi di potassio e calcio, ma anche di bromo, una sostanza che infonde al corpo rilassatezza. Sempre parlando di frutta, ma di quella secca, pensiamo alle castagne nella nostra tavola autunnale. Al contrario degli altri frutti che contengono acqua, le castagne contengono carboidrati complessi per questo vanno mangiate con molta moderazione. magari in alternativa al pane o alla pasta, inoltre contrastano la stanchezza e sono ricche di vitamina B.

Newsletter

Ricevi promozioni e omaggi dai centri estetici di Roma e provincia.

Ricerca Centri Estetici

Search for:



Postcode
City