• newsletter5

Ricerca nel web con google

Le unghie rispecchiano il nostro stato energetico

Donna cura le unghie con limettaCurarsi

Le unghie sono specchi che riflettono la cura che dedichiamo a noi stessi

Non solo manicure e pedicure per rispondere alla crescente richiesta di trattamenti di bellezza, ricopertura e ricostruzione artificiale delle unghie. Istituti estetici e centri benessere propongono numerose tecniche in grado di accontentare le mani più esigenti, non solo in fatto estetico, ma anche dal punto di vista curativo.

Le unghie sono produzioni cornee dell’epidermide, poste sulla faccia dorsale delle ultime falangi delle dita di mani e piedi. Le unghie contribuiscono in misura sostanziale alla precisione manipolativa della mano. Grazie alla presenza di queste lamine riusciamo a manipolare oggetti molto piccoli, come uno spillo. Le unghie, inoltre, conferiscono alla punta delle dita una maggiore sensibilità, grazie alla ricca innervazione del letto ungueale. Infine, tali strutture fungono da vere e proprie placche protettive dell'estremità digitale.

Le unghie sono parte del nostro corpo e come tali bisogna saperle curare e non solo “decorare” e smaltare. Le unghie sono uno degli specchi che riflettono la cura che dedichiamo a noi stessi. Le unghie sono praticamente costituite principalmente da una sostanza proteica, la cheratina, tale sostanza le rende dure e compatte. A causa di un alimentazione errata, problemi ormonali, allergie e micosi tale proteina potrebbe non essere prodotta in maniera sufficiente.

Curare la propria alimentazione è infatti indispensabile per mantenere unghie forti e sane e molto importante assumere alimenti che contengano principi fondamentali per le buona salute della cheratina e quindi dell’unghia stessa. Ad esempio è importante assumere giuste quantità di silicio, contenuto soprattutto nei cereali, questo principio aumenta, insieme allo zolfo che assimiliamo soprattutto attraverso l’aglio e la cipolla, la robustezza delle unghie.

Ruolo molto importante sono le proteine che rinforzano la cheratina. Nei latticini, nei legumi, nelle uova, nel pesce e nelle germe di grano troviamo molibdeno e zinco, sostanze che stimolano la produzione di cheratina. Oltre all’alimentazione, che è indispensabile fare nella maniera giusta per mantenere bene tutti i nostri distretti corporali e i nostri organi, anche la cura è indispensabile per unghie sane e belle, attraverso una manicure completa ogni settimana.

Lo smalto ha un'azione protettiva dagli agenti esterni, a volte è utile lasciare le unghie “scoperte”, al naturale periodicamente, magari frizionandole con olio d'oliva fino a quando è penetrato completamente. Per pulirle in maniera davvero profonda e per rafforzarle un ottimo consiglio è massaggiarle con del succo di limone. E’ buona abitudine fare le faccende domestiche sempre con dei guanti, anche di gomma, ma possibilmente meglio quelli con un rivestimento interno di cotone per proteggere sia le unghie che la pelle delle mani.

Parte fondamentale delle unghie sono le cuticole. Sulle cuticole spesso c’è una cattiva informazione, alcune manicuriste poco esperte le tagliano, non sapendo che così eliminiamo una protezione naturale, che evita che una parte così delicata e frequentemente soggetta a contatti con batteri possa irritarsi e gonfiarsi. La cosa da fare prima di tutto è idratare, idratare, idratare! Se le cuticole sono secche, tenderanno ad alzarsi in modo antiestetico. Anche qui l’ olio di oliva può essere utile, infatti le rende morbide e quindi con un bastoncino di legno (ci sono anche quelli specifici) con delicatezza si spinge la pelle in eccesso verso l’interno.

Per la medicina orientale lo stato di salute delle unghie è l'indice del nostro stato energetico: ad unghie che si spezzano con fragilità corrisponderebbe un profondo calo dell'organismo. Ad esempio ci è capitato che sulle nostre unghie comparissero piccole macchie bianche, ecco quelle macchiette corrispondono ad una mancanza di calcio e silicio nell'organismo. Se le classiche lunette bianche alla base dell’ unghia spariscono o si modificano vuol dire che attraversiamo un periodo di particolare stress. Insomma dalle appassionate del “french perfetto” o dell’estrema originalità di nail art, fino alle amanti delle unghie naturalmente sane e belle, tutti possono curare e rendere più seducente questa parte del corpo affidandosi magari alle abilità di professionisti.

Anche il semplice stendere dello smalto può aiutarci sia a rendere le nostre mani più seducenti, ma può aiutarci a proteggerle e a curarle. Prima di passare lo smalto vero e proprio è molto importante stendere un velo di base trasparente. Questo è molto utile sia per rinforzare le unghie, sia per evitare che rimangano antiestetiche macchie scure.

Quando stendete lo smalto è molto importante appoggiare bene il palmo della mano su una base ferma tenendola ben aperta. Fare all’occorrenza due passate di smalto ma senza mai esagerare sulla dose. Anche i colori sono importanti. Molte donne scelgono di abbinare il colore dello smalto, al vestito, invece ad esempio applicare i colori giusti serve per tanti piccoli trucchetti. I colori chiari mascherano i piccoli difetti dell’unghia, i colori pastello accesi esaltano l’abbronzatura. I colori scuri mettono in evidenza la forma delle unghie, ma va steso solo su unghie senza imperfezioni; lo smalto trasparente invece da un tocco di eleganza alle mani.

Oggi la ricostruzione unghie è sicuramente il trattamento più richiesto per mani e anche piedi. I metodi sono davvero molteplici; dai rimedi ricostruttivi con resine e appositi gel (il trattamento più richiesto) alle tecniche di allungamento in fiberglass o al semplice impiego di tip, trattamenti rinforzanti e di copertura, oltre alle infinite decorazioni possibili con disegni manuali, applicazioni di decalcomanie, paillettes, glitter, brillantini, microadesivi, in grado di rendere le mani sempre perfette per ogni occasione.

La tecnologia a indurimento a luce unisce le nuove unghie alle altre senza lasciare traccia. Il risultato è un'unghia completamente nuova. Prima di applicare le unghie finte, quelle naturali vengono pulite e preparate, rimuovendo con cura tutti le eventuali tracce di smalto. Si applica un prodotto asettico e viene messa una mascherina per allungare le unghie che serve da supporto per il gel modellante.

La nuova unghia viene formata adattandola al tipo e alla forma individuale. Una resina sintetica viene riportata in parecchi strati e indurita mediante lampada a raggi ultravioletti. Infine la vostra nuova unghia avrà la forma desiderata aggiungendo una lacca naturale o colorata oppure un ornamento raffinato. Le vostre nuove unghie artificiali sono legate in modo fisso a quelle naturali, perciò entrambe crescono come al solito. In questo modo si ha sulla radice dell'unghia, nel corso del tempo, uno spazio vuoto che ogni tre o quattro settimane dovrà essere riempito, il cosiddetto ritocco.

Newsletter

Ricevi promozioni e omaggi dai centri estetici di Roma e provincia.

Ricerca Centri Estetici

Search for:



Postcode
City