• newsletter5

Ricerca nel web con google

Talassoterapia tutti i benefici del mare

Donna che fa yoga al mareSalute

La terapia che viene dal mare

La parola talassoterapia è l’unione di thalasso, dal greco mare, unita alla parola terapia, che tradotto vuol dire terapia che viene dal mare. Sappiamo tutti che l’acqua del mare ha un potente effetto benefico sul nostro corpo e anche sulla nostra psiche.

Ha un effetto, per cosi dire, analgesico poiché diminuisce il dolore sia nelle zone specifiche che in quelle a livello generale; è molto utile a regolare il corretto funzionamento delle cellule dell’organismo messe a dura prova da vita e orari frenetici, attività stressanti e città inquinate.

Da millenni l’uomo conosce i benefici dell’acqua marina. Greci, Latini e popolazioni Arabe la utilizzavano in maniera regolare. Il grande medico greco Ippocrate, considerato il padre fondatore della medicina, ne prescriveva l’uso, ed in un suo trattato (1553), descrive di come fosse abitudine curare il proprio corpo passando da vasche di acqua di mare arricchita da oli ed essenze e riscaldata a 38 gradi, a quelle di acqua gelida. Dopo questi bagni venivano praticati trattamenti con fanghi alle alghe, massaggi e sfregamenti con piante marine.

Nel suo elaborato si legge di come la pelle assumesse un aspetto di seta e di come i pori a contatto con l’acqua del mare assorbissero in maniera facile e del tutto naturale quei preziosi oligoelementi di cui l’organismo umano ha bisogno.

Il principio della Talassoterapia è un approccio olistico che sfrutta l’effetto combinato di abbronzatura-duratura-protezione-raggi-uv-idratare-pelle.html">sole, iodio e acqua salata garantendo effetti salutari ed ottimi risultati anche in termini estetici. Oggi infatti numerosi istituti di bellezza effettuano tale pratica, in grandi vasca, in piscina, alle terme e addirittura molti prodotti cosmetici messi in commercio hanno, tra nelle loro composizioni, miscele a base di preziosi elementi che derivano tutti dal mare.

La talassoterapia rappresenta un valido e fondamentale aiuto nel recupero di qualsiasi patologia che richieda un recupero funzionale. È ottima per attenuare i processi reumatici, alleviare patologie dermatologiche, come ad esempio psoriasi, migliora l’osteoporosi e problemi dovuti alla colonna vertebrale.

Gli effetti di un trattamento talassoterapico possono alleviare anche problemi legati a stress, insonnia, depressione e fatica, donando sensazione di piacevolezza alla nostra mente, senza tralasciare ciò che di molto benefico è in grado di fare al nostro corpo dal punto di vista fisico estetico: la talassoterapia è un valido aiuto alla lotta contro la cellulite, agendo sull’epidermide migliorando l’elasticità dei tessuti, contrastando persino l’invecchiamento cutaneo.

Sottoporsi ad un trattamento di talassoterapia significa godere e giovare ai fini estetici e anche di prevenzione, di tutti i benefici che apporta l’acqua del mare e le sostanze che la costituiscono, come alghe, fango, e anche plancton. Importantissimi sono anche gli elementi come brezza e clima marina che influiscono in maniera rilevante per il successo del benessere corpo-mente. Un uso adeguato infatti di questi fattori, insieme alle proprietà curatrice delle alghe e dei fanghi, da molto sollievo nel trattamento della pelle e anche nella regolazione dell’appetito e del metabolismo.

Un buon centro di talassoterapia deve essere necessariamente vicino al mare. Il clima e la cosiddetta brezza marina deve farsi sentire profondamente se si vogliono trarre i massimi benefici da questa particolare metodologia estetica e non solo.

Inoltre, neanche a sottolinearlo, il personale della Beauty Spa dove viene effettuato il trattamento talassoterapico deve avere il personale adeguatamente formato, devono esserci fisioterapisti e un medico specializzato, poichè come in tutti i trattamenti estetici anche questo ha delle controindicazioni; è sconsigliato soprattutto a persone con scompensi cardiaci o problemi di cuore gravi, malati di cancro e donne incinte.

La composizione delle acque marine è assolutamente unica ed è impossibile da ricreare in laboratorio. Per questo, costituita da moltissimi elementi necessari all’organismo, è tanto preziosa per l’uomo, per il suo organismo. Sodio, zolfo, silicio, potassio, sono solo alcuni degli elementi più comuni che fanno bene al nostro corpo e alle nostra psiche. Inoltre il mare produce naturalmente ozono naturale, un agente che purifica l’aria grazie alle sue proprietà asettiche, garantendo cosi un ambiente ed un atmosfera più pura.

Negli istituti specializzati in talassoterapia l’elemento liquido viene sottoposto a depurazione che richiede la sua raccolta a più di 1.000 metri di distanza dalla riva, garantendo cosi la purezza delle acque. L’acqua del mare che si utilizza per la realizzazione delle diverse proprietà curative deve raggiungere una temperatura di 37°. L’applicazione delle alghe ricche di carboidrati, sali minerali, vitamine, proteine si accompagna al trattamento di talassoterapia e viene direttamente scelto da chi si sottopone al trattamento e scelto in base alle esigenze ricercate.

Qualsiasi trattamento venga eseguito, comunque i meccanismi di azione dell’acqua del mare sull’organismo, se applicata attraverso bagni, docce, impacchi ecc… si devono alla combinazione di elementi e fattori, in primis alla composizione dell’acqua, all’ assorbimento dei minerali attraverso la pelle, alla temperatura dell’acqua e anche alle pressione idrostatica che po’ esserci se siete immersi in una vasca termale.

Ogni tecnica che fa parte della pratica talassoterapica svolge una ben determinata funzione, le docce sottomarine infatti sono molto utili alle persone con contrazioni muscolari, stress, e problemi a livello circolatorio, mentre i massaggi terapeutici e, i bagni o i bendaggi con le alghe si utilizzano soprattutto a livello estetico, per cure dimagranti e inestetismi della cellulite.

Newsletter

Ricevi promozioni e omaggi dai centri estetici di Roma e provincia.

Ricerca Centri Estetici

Search for:



Postcode
City