• newsletter5

Ricerca nel web con google

Le smagliature come combatterle

smagliature della cosciaInestetismi

Le smagliature come combatterle

Le smagliature, insieme alla cellulite sono gli inestetismi cutanei più diffusi soprattutto tra le donne. Si evidenziano per un buon 40% nell’età adolescenziale e tra i trenta e i quarantenni la percentuale aumenta fino a toccare circa 80% delle donne e si concentrano soprattutto sulle zone delle cosce, dei fianchi e seni.

La causa scatenante alla quale si associa più facilmente questo tipo di inestetismo in età adolescenziale si attribuisce alle alterazioni ormonali tipiche della pubertà, così come nella gestazione si imputa alla nota azione negativa degli estrogeni sulla sintesi del collagene del derma. E’ comunque rilevante la predisposizione genetica ed inoltre altra causa dell’insorgenza di tale fenomeno sta nell’azione meccanica di trazione della pelle, dovuta a variazioni di peso e dimensione, come avviene durante e dopo la gravidanza. In entrambi i casi queste trazioni della pelle si manifestano nei confronti di fibre di collagene mature, causandone la rottura, ala quale segue il fenomeno degenerativo che tecnicamente si chiama stria distesa.

A ciò si associa lo stiramento e l ‘indebolimento dei capillari dermici, con la conseguente diminuzione dell’afflusso di sangue, di ossigeno e delle sostanze nutritive che provoca la conseguenza metabolica responsabile del rilassamento cutaneo, tipico della pelle con presenza di smagliature. L’estetica professionale insieme alla medicina estetica hanno fatto ricorso a cosmetici topici dall’azione elasticizzante, a numerose tecniche di esfoliazione chimica e meccanica superficiale fino ad arrivare alle metodiche quali mesoterapia, laser o microdermoabrasione.

Un metodo molto valido per combattere le smagliature è rappresentato dalla biodermogenesi che agisce ripristinando le normali funzioni della pelle rigenerandola, arrivando a riempire progressivamente il solco della stria, che torna anche ad abbronzarsi nuovamente se esposta al raggio solare.

Si compone di cinque fasi diverse

La prima fase è rappresentata da un peeling meccanico attraverso un soffice spugna abrasiva monouso, la seconda fase è per nutrire la pelle infatti vengono indotti attraverso una ginnastica vasale sul microcircolo della pelle dei particolari principi attivi come la vitamina E o l’acido jaluronico che favoriscono la naturale rigenerazione dei tessuti. La pelle, dopo queste due fasi appare già più compatta luminosa e le strie iniziano a perdere quella opacità che le caratterizzano. Una migliore ossigenazione dei tessuti della pelle favorisce cosi anche una diminuzione di quell’ antiestetico scalino che caratterizza i solchi delle smagliature.

La terza fase attraverso lo scorrere di un manipolo sulla pelle si richiama sangue in superficie per favorire l’aumento del rinnovamento cellulare dei tessuti sottostanti le smagliature, i fibroblasti in particolar modo. In questo modo aumenta lo spessore della pelle che con la comparsa delle smagliature si assottiglia. Per rendere ancora più valido il trattamento nella zona trattata vengono aggiunti cosmetici ricchi di acidi grassi, a base di jojoba, mais che penetrano nella pelle contrastando l’ azione atrofica delle fibre di collagene restituendo cosi elasticità e morbidezza

Nella quarta fase il manipolo a spere di acciaio e un gel ricco di acido glicolico con bassissimo dosaggio e si continua con un massaggio lungo i dotti linfatici. Con il drenaggio si facilita l’assorbimento delle scorie prodotte e si ripristina il PH normale della pelle. La fase conclusiva delle biodermogenesi è l’esposizione a lampade UVA o al abbronzatura-duratura-protezione-raggi-uv-idratare-pelle.html">sole per consentire la ricolorazione delle zona con la presenza di smagliature.

Tale metodica è eseguibile in istituti di medicina estetica e richiedde una durata di trattamento che varie dalle 15 alle 20 sedute. I processi di riproduzione cellulare e di riattivazione del microcircolo di circa 30 o 40 giorni entro i quali le stimolazioni ripetute favoriscono un risultato duraturo e stabile nel tempo. Gia con l’inizio del trattamento, con la prima seduta stessa la pelle è più chiara, compatta e le smagliature sono meno evidenti. Non ci sono effetti collaterali e nessuna controindicazione e tutto il ciclo di metodica può essere eseguito da un’estetista professionale qualificata.

Newsletter

Ricevi promozioni e omaggi dai centri estetici di Roma e provincia.

Ricerca Centri Estetici

Search for:



Postcode
City