• newsletter5

Ricerca nel web con google

Ritenzione idrica e cellulite

donna-in-costume-si-pizzica-il-sedereInestetismi

Cause e rimedi di ritenzione idrica e inestetismi della cellulite

Molto spesso i centimetri di troppo e il peso in eccesso non sono dovuti ad una smodata alimentazione, ma dipendono dal “ troppo pieno” di acqua nel nostro corpo. Uno stato che ingenera quasi sempre la cellulite e che riguarda l’80% delle donne. Ma quali sono le cause e gli effetti della ritenzione idrica e della formazione della cellulite?

Si dice che la cellulite è senz’altro figlia dell’acqua. E’ quello che affermano i medici quando si parla di questo bruttissimo inestetismo. Infatti a causa di alcuni fattori, come ad esempio quelli ormonali, più che fattori nervosi, si formano stasi di liquidi nel nostro organismo. Una volta creata tale situazione, questa stasi di liquido dà luogo alla degenerazione del tessuto connettivo che provoca la cellulite.

 

L’origine del meccanismo della ritenzione idrica dipende molto spesso dallo squilibrio tra la quantità di potassio che si trova all’interno delle cellule e la quantità di sodio che circola all’esterno di queste e che prende il nome di liquido interstiziale. Il problema quindi dal punto di vista cellulare riguarda la proporzione tra potassio e sodio, che dovrebbe essere simile ed equo per permettere gli scambi necessari all’organismo.

effetto-buccia-di-arancia-con-centimetro

Quando tale equilibrio si sfalda, esso sfocia in uno scambio sproporzionato, come ad esempio una sovrabbondanza di sodio, l’organismo trattiene una maggiore quantità di acqua per ottenere una diluizione normale. A volte accade che nonostante l’osservazione di un regime alimentare ipocalorico non riusciamo a perdere neanche un grammo o perdiamo pochissimo.

E’ facile stabilire con certezza se si tratta di ritenzione idrica semplicemente palpando la pelle, che, in presenza di tale fenomeno, si presenta come un sacchetto flaccido e freddo. Bisognerebbe per prima cosa equilibrare questo scambio di sodio e ridurre la ritenzione idrica. Questo però non vuol dire abusare di diuretici, qualsiasi essi siano anche quelli naturali, vanno assunti sempre sotto controllo medico.

E’ da notare che durante l’estate si tende ad un aumento di ritenzione idrica, poiché in estate, con l’abbondante traspirazione perdiamo anche i sali minerali che difficilmente riusciamo ad integrare tutti, ecco perchè si crea uno squilibrio maggiore e una maggiore stasi dei liquido e quindi anche gonfiore.

Sul piano dietetico si dovrebbe prima di tutto diminuire con l’assunzione di sodio. Si consiglia sempre di bere molto, moltissimo, almeno due litri di acqua al girono, facendo però attenzione anche all’acqua che si beve, visto che moltissime sono ricche proprio di sodio, quindi sarebbe bene evitarle, e poi, è risaputo, bisogna tenere lontano i cibi ricchi di sale, come formaggi, salumi e cibi in scatola.

Per aiutare il nostro corpo a espellere i ristagni d’acqua causa della cellulite, in erboristeria ci sono dei preparati a base di estratti fluidi di ribes nero: sono dei veri attivatori della circolazione. Il ribes nero infatti è una pianta contenente vitamina P e agisce per inibizione enzimatica anche per la stabilizzazione di collagene come antiossidante e anti-infiammatorio. Anche negli istituti estetici ci sono moltissimi rimedi da poter adottare per migliorare i tessuti e prevenire o combattere la formazione della cellulite. Quelli manuali sono i più indicati come il massaggio drenante linfatico o linfodrenaggio.

Alcune curiosità sulla ritenzione idrica e gli inestetismi cellulite:

  • La cellulite non si manifesta solo nelle donne, anche gli uomini possono essere colpiti, ad esempio nella zona della pancia ( dove il grasso negli uomini si accumula prima) e cellulite più compatta può comparire anche alla base del collo, sui fianchi e sulle gambe;
  • Non sempre compare nella fase della pubertà, può comparire anche in soggetti molto adulti;
  • Può comparire soprattutto durante la gravidanza, a causa dell’aumento degli estrogeni, anche il peso del bambino può influire visto che, tale peso, esercita una pressione sui vasi sanguigni e quindi può provocare più o meno problemi alla circolazione;
  • La cellulite non dipende unicamente dal soprappeso, la comparsa di cellulite può avvenire anche su donne molto magre;
  • Per far sparire la cellulite non è solo importante perdere peso. Molte donne che hanno perso peso a volte possono mantenere gli antiestetici cuscinetti poiché sono imprigionati nelle fibre e non si possono eliminare con la dieta,meglio attuare un paino di massaggi specifici;
  • I primi sintomi della comparsa delle cellulite sono , avvertire grave pesantezza alle gambe, formicolio e crampi ai polpacci e piedi freddi;
  • La pillola anticoncezionale anche a basso dosaggio può causare le cellulite. Sono anche gli ormoni la causa della cellulite e quindi nessun medico può stabilire con certezza che usare una pillola piuttosto che un'altra non provochi questo brutto inestetismo;
  • Non usare guaine o pantaloni che promettono miracoli se indossati, rischiate di rallentare la circolazione e quindi di aumentare la sua comparsa;
  • Lo iodio del mare fa molto bene e l’atmosfera marina aiuta moltissimo l’accellerazione del metabolismo dei grassi;
  • Via libera a docce fredde per stimolare la tonificazione e riattivare la circolazione.

Newsletter

Ricevi promozioni e omaggi dai centri estetici di Roma e provincia.

Ricerca Centri Estetici

Search for:



Postcode
City