• newsletter5

Ricerca nel web con google

Eliminare il grasso nelle zone più difficili

uomo grasso che misura con il centimetro l'addomePerdere peso

Si può dimagrire nei punti critici?

La genetica determina, fina dalla nascita, il modo e le parti del nostro corpo in cui andrà ad accumularsi il grasso di riserva, per essere consumato nei periodi di scarsità di cibo. La tendenza ad ingrassare maggiormente in alcune zone del corpo rispetto ad altre dipende dal “biotipo” a cui apparteniamo, che può essere androide o ginoide e variare anche in base all’età.

Dalla nascita, quindi, il destino del nostro grasso è predeterminato e dimagrire in modo localizzato facendo affidamento solo sulla dieta e la’ttività fisica è estremamente difficile: con la riduzione dell’indotto calorico e l’aumento del dispendio energetico si avrà una conseguente riduzione di tutto il grasso corporeo e non solo di quello situato nelle zone considerate “critiche”.

In questo caso sono utili le tecnologie messe a disposizione dai centri estetici. Per ottenere buoni risultati naturalmente è bene associare l’uso dei macchinari ad un’ alimentazione equilibrata e un’adeguata attività fisica aerobica. Per un' alimentazione bilanciata (o equilibrata) si intende un modo di nutrirsi corretto, dal punto di vista quantitativo e qualitativo, che garantisca un apporto adeguato di energia e di nutrienti, prevedendo sia carenze che eccessi nutrizionali.

Perché il regime alimentare sia equilibrato è bene seguire alcune importanti regole di base che riassumiamo brevemente:

  • E’ consigliato bere 1,5 -2 litri di acqua naturale, meglio se non gassata, al giorno.
  • L’acqua idrata, aiuta ad eliminare le tossine e sgonfia;
  • L’assunzione di acqua può essere integrata con thè molto leggeri, orzo, the verde tisane e brodo vegetale.
  • E’ buona norma limitare l’assunzione di alcolici e superalcolici (vino, liquori e birra) e di tutte le bevande gassata e zuccherate;
  • Evitare burro e margarine, preferendo olio extra vergine d’oliva a crudo;
  • Ridurre il consumo di sale, in quanto è causa di ritenzione idrica. Possono invece essere utilizzati liberamente: limone, aceto, pomodori, pelati, spezie ed aromi;
  • Limitare i cibi fritti e impanature;
  • E’ bene variare il più possibile il tipo di verdura e di frutta;
  • E’ consigliato limitare il consumo di salse, prodotti in scatola, yogurt alla frutta, succhi di frutta, dolci e frutta secca.
  • Limitare il consumo di formaggi, in quanto anche quelli definiti “light” sono ricchi di grassi e sale; i formaggi creano fermentazioni intestinali con conseguenti gonfiori addominali, sono una delle cause principali di gonfiore alle gambe e contribuiscono all’insorgere degli inestetismi della cellulite
  • E’ bene limitare il consumo di frutta a due porzioni giornaliere da consumarsi prima dei pasti o come spuntino in quanto la frutta, se consumata dopo i pasti, tende a fermentare e quindi può causare gonfiori dominali.
  • limitare il consumo di zucchero e miele sostituibili con dolcificanti ipocalorici – da assumere con molta attenzione per gli allarmanti effetti secondari che recenti ricerche hanno evidenziato – o fruttosio.

L’esercizio aerobico

Per esercizio aerobico si intende un’attività motoria svolta con un modesto impegno cardio-circolatorio ad intensità costante, in modo da poter protrarre lo sforzo per parecchi minuti. Questo tipo di allenamento dev’ essere svolto progressivamente e con la giusta misura. Con questo tipo di attività abbiamo due tipi di effetti:

  • immediato: perdita d’acqua tramite il sudore, consumo di zuccheri e grassi; dopo qualche ora dal termine dell’allenamento, acqua e zuccheri vengono reintegrati.
  • duraturo: aumenta la produzione di ormoni come l’adrenalina, che è responsabile della mancanza del desiderio di assumere cibo; si avrà un’ottimizzazione dell’attività ipotalamica , ghiandola che controlla i centri della fame e della sazietà; si determina inoltre un’accelerazione del metabolismo nelle 48 ore successive alla seduta di allenamento (in pratica il nostro organismo continua a bruciare grasso nonostante l’attività sia cessata).

Abbinando la tecnologia, le nostre risorse fisiologiche ed un pizzico di buona volontà ( che ci aiuta a rispettare un regime dietetico prestabilito e a svolgere costante esercizio fisico ), possiamo aiutare il nostro corpo ad essere più armonico, sano e bello.

A cura di Elisa Volpara - Dietista Cesare Quaranta

Newsletter

Ricevi promozioni e omaggi dai centri estetici di Roma e provincia.

Ricerca Centri Estetici

Search for:



Postcode
City